Quando partecipate a un colloquio, potete aspettarvi che vi vengano chieste informazioni sulla vostra esperienza e capacità precedenti, oltre che sulla vostra storia educativa.

Tuttavia, potreste anche scoprire che vi vengono poste domande più insolite, che possono risultare stressanti se non siete sicuri di come rispondere. Queste domande stanno diventando sempre più popolari, perché possono essere utili per identificare i candidati con più cose da offrire e possono aiutare i migliori candidati a distinguersi dalla massa.

“Che tipo di animale saresti?” può sembrare una domanda irrilevante da porre al colloquio, ma può darti la possibilità di dimostrare il tuo pensiero analitico e mostrare quale risorsa saresti per l’azienda per cui stai facendo il colloquio.

In questo articolo ti spieghiamo come trasformare una domanda come questa e usarla per mostrare al recruiter cosa hai da offrire, oltre a dimostrare che sai pensare fuori dagli schemi.

Come rispondere: alcuni consigli utili

Fare in modo che una domanda come questa funzioni per te è tutta una questione di preparazione. Questo non significa che devi provare una risposta perfetta, ma è molto più probabile che tu possa stupire il tuo intervistatore se hai pensato alle domande più insolite e all’impressione che vorresti dare. Ecco la nostra guida rapida:

Analizza te stesso. Puoi superare questa domanda e altre simili prendendosi un po’ di tempo prima di pensare alle abilità e alle qualità che possiedi, e considerando come queste saranno una risorsa per il tuo potenziale datore di lavoro. Fai una lista di tutto ciò che hai da offrire e delle qualità che ti fanno distinguere dalla massa.

Pensa fuori dagli schemi. La preparazione al colloquio non deve essere noiosa, e puoi divertirti pensando alle domande che ti potrebbero essere poste. Quando hai la tua lista di qualità, fai una mappa mentale di tutti i modi in cui queste potrebbero essere usate nelle risposte al colloquio. Per esempio, elencate gli animali che possono possedere queste qualità, considerate i colori associati a certe abilità o pensate alle esperienze che avete avuto che dimostrano ogni punto di forza.

Crea un pool di idee. Non sempre funziona esercitarsi su risposte specifiche alle domande che ci si aspetta, ma può essere davvero utile avere un pool di idee pertinenti da cui selezionare la risposta migliore il giorno del colloquio. Quando ti viene chiesto: “Che animale saresti?”, è molto meno probabile che tu vada nel panico se ci hai già pensato e sai di avere alcune idee che funzionano.

Sii specifico. Come per tutte le domande del colloquio, è importante ricollegare la domanda al lavoro per cui vi state candidando e rendere la vostra risposta pertinente al ruolo. Rispondere che saresti un leone, perché sono forti, non sarà così rilevante per un lavoro nella gestione finanziaria come una risposta che include un riferimento al modo in cui i leoni sono leader forti e pensatori indipendenti, valutando costantemente la loro situazione e pianificando strategicamente.

Ricorda lo scopo. Quando un reclutatore ti fa una domanda come questa, lui o lei non è realmente interessato all’animale che scegli. Piuttosto, è un’opportunità per capire come vi approcciate a domande di questa natura e come pensate in piedi. Dimostrare che puoi prendere una domanda come questa e girarla a tuo vantaggio, usandola per presentarti bene, dimostrerà che sei competente e che te la cavi bene sotto pressione prima ancora di aggiungere le qualità che riveli nella tua risposta.

Correlato: “Perché stai cercando lavoro? Esempi di domande e risposte”

Quale animale scegliere

Qualunque sia la posizione per cui ti stai candidando, ci sono alcune risposte che andranno bene per questa domanda e altre no. Abbiamo identificato alcuni animali che hanno qualità positive su cui puoi basarti nella tua risposta, e puoi usarli per sviluppare risposte adatte alla tua personalità, alle tue capacità e al ruolo per cui stai facendo il colloquio.

Grandi animali da scegliere:

Volpe – La volpe è una creatura astuta, intelligente e strategica, ma con un pizzico di disonestà. Questa potrebbe essere una buona scelta, ma fate attenzione a spiegarlo accuratamente.

Tigre – Le tigri sono una scelta popolare, dimostrando intelligenza e rapidità di pensiero. Le tigri mostrano una grande indipendenza di pensiero, e potrebbero non essere la scelta ideale se vuoi mostrare che sei un giocatore di squadra.

Leone – Il leone è un grande esempio di forte leadership, mostrando determinazione e dedizione al branco. Cerca di evitare associazioni con il modo in cui i leoni fanno lunghi sonnellini – non vuoi apparire pigro in un colloquio!

Scimmia – Le scimmie sono intelligenti e agili, lavorano bene come parte di una squadra e hanno un approccio innovativo alla soluzione dei problemi. Questo potrebbe essere utile in posizioni che si basano su buone capacità di lavoro di squadra e richiedono di pensare fuori dagli schemi.

Elefante – Un elefante è un forte esempio di un buon leader, impegnato nel gruppo con una presenza riflessiva. Gli elefanti possono essere visti come inarrestabili, e certamente hanno una grande memoria, ma potresti voler sottolineare che sei più agile e flessibile di un elefante!

Formica – Una formica può sembrare una strana scelta di animale per rappresentare se stessi, ma può essere una risposta astuta. Le formiche sono grandi lavoratori, impegnati a lavorare come una squadra, e spesso raggiungono risultati molto impressionanti nonostante le loro piccole dimensioni.

Scarafaggio – Potresti non volerti associare ad uno scarafaggio, ma questi sono dei veri sopravvissuti, molto adattabili e pieni di risorse. Dovrai spiegare la tua scelta in dettaglio, tuttavia, poiché questa risposta potrebbe lasciare di stucco!

Delfino – I delfini sono molto intelligenti, eccellenti comunicatori e veri giocatori di squadra, e queste sono tutte qualità che saranno desiderabili in molti ruoli. I delfini sono una scelta popolare sia con gli intervistatori che con i candidati, e puoi adattare questa scelta per essere specifico al ruolo per cui ti stai candidando.

Farfalla – Una farfalla è una scelta interessante, sempre in progresso attraverso fasi di sviluppo, in attesa del giorno giusto per volare. Questa è una scelta piena di potenziale, e si può portare qualche discussione sull’essere un individuo in attesa di sbocciare.

Gorilla – Un gorilla è una scelta forte, gentile ma potente, e un buon genitore e leader. Questa scelta mostra una grande forza d’animo e un approccio indipendente.

Camaleonte – Un camaleonte può essere interpretato in molti modi, poiché si mescola bene e non attira l’attenzione su di sé. Questo potrebbe essere visto come intelligente, ma potrebbe anche sembrare subdolo, quindi pensaci attentamente mentre dai le tue ragioni.

Gufo – I gufi sono visti come molto saggi e sono bravi a vedere il quadro generale. Un buon candidato farebbe associazioni con la pianificazione strategica e le prestazioni precise per ottenere grandi risultati.

Colomba – La colomba è un pacificatore, sempre alla ricerca della soluzione non violenta, e questo potrebbe essere un ottimo animale con cui identificarsi se state cercando un ruolo nelle risorse umane o nella gestione del personale.

Gli animali da evitare

Serpente – Il serpente non ha grandi associazioni, essendo tradizionalmente visto come subdolo e disonesto. La maggior parte delle persone evita questa connessione scegliendo un animale diverso.

Balena – Le balene possono essere viste come maestose e impressionanti, ma hanno anche la connotazione di essere ingombranti e sgraziate, quindi potresti voler evitare il confronto.

Bradipo – Che sia meritato o meno, il bradipo ha la reputazione di essere pigro e lento, e queste non sono qualità che si desidera pubblicizzare in se stessi.

Tartaruga – Le tartarughe possono essere viste come troppo rilassate, incapaci di colpire velocemente anche quando necessario.

Medusa – Non è la scelta ideale per la maggior parte dei ruoli, la medusa è vista come bella da guardare ma mortale da toccare, suggerendo che dovrebbe essere maneggiata con estrema cautela!

 

Riepilogo degli animali da scegliere e quali non usare mai

  • Volpe – Intelligente, ma con un pizzico di disonestà
  • Tigre – Intelligente, furbo per la strada
  • Leone – Prepotente e pigro, ma un incredibile combattente, si mette al di sopra di tutti gli altri, ama affermare l’autorità
  • Elefante – Leader, inarrestabile, grande memoria
  • Scimmia – Intelligente, agile
  • Formica – Duro lavoratore
  • Scarafaggio – di solito un visitatore indesiderato, tuttavia, un superbo sopravvissuto molto adattabile e pieno di risorse
  • Delfino – Molto intelligente, tutti amano i delfini
  • Farfalla – Sempre in una fase o nell’altra dello sviluppo, in attesa del tuo giorno per volare
  • Gorilla – Gentile, ma non uno da irritare, vegetariano, buon genitore, provocare a proprio rischio e pericolo
  • Camaleonte – Si mimetizza bene, non si fa notare, molto furtivo
  • Gufo – Molto saggio, molto bravo a vedere il quadro generale, molto bravo a ottenere ciò che vuole
  • Medusa – Bella da guardare ma mortale da toccare, maneggiare con estrema cautela o pagare un prezzo pesante
  • Colomba – Un pacificatore, sempre alla ricerca della soluzione non violenta

Animali da evitare (almeno per questa domanda):

  • Serpente – Subdolo e disonesto
  • Balena – Gonfia
  • Bradipo – Pigro
  • Tartaruga – Troppo rilassata, incapace di colpire velocemente anche quando è necessario