Trova lavoro in Francia con questi consigli: dove cercare lavoro in Francia, i lavori più richiesti, lo stato del mercato del lavoro e i permessi di lavoro francesi.

Se vuoi trovare lavoro in Francia, parlare il francese è importante. Se non parli francese, è difficile trovare un impiego se non quello più umile, quindi pensa di frequentare un corso di lingua se il tuo francese è arrugginito o inesistente.

Questa guida per trovare lavoro in Francia include:

Lavorare in Francia

Mercato del lavoro in Francia

Il tasso di disoccupazione in Francia è attualmente leggermente superiore alla media dell’UE e dell’Eurozona. Secondo l’Istituto Nazionale di Statistica e Studi Economici (Institut National de la Statistique et des Études Économiques – INSEE), il tasso di disoccupazione francese è attualmente del 7,1%.

Come in molti altri paesi europei, la disoccupazione in Francia è più alta tra i giovani di età inferiore ai 25 anni e negli ultimi anni si è assistito a una crescita dei contratti di lavoro flessibili e temporanei.

Il governo francese ha recentemente annunciato l’intenzione di introdurre quote di lavoratori immigrati per controllare la forza lavoro in alcuni settori. Ciò riguarderà gli immigrati provenienti da paesi non appartenenti all’UE/EFTA, che di solito hanno bisogno di un visto di lavoro per lavorare in Francia. I cittadini dell’UE/EFTA hanno gli stessi diritti lavorativi dei cittadini francesi, ad eccezione di alcune posizioni nella pubblica amministrazione.

Fiera del lavoro in Francia

I principali settori industriali in Francia includono l’aerospaziale, l’automobilistico, il farmaceutico, i macchinari industriali, l’elettronica, la finanza, il cibo e le bevande e il turismo. Alcune delle più grandi aziende con sede in Francia sono:

  • AXA
  • BNP Paribas
  • Carrefour
  • Credit Agricole
  • EDF
  • L’Oreal
  • Michelin
  • Arancione
  • Peugeot
  • Renault
  • Societe Generale
  • Totale

Offerte di lavoro in Francia

A giugno 2020 c’erano circa 212.000 offerte di lavoro in Francia.

Le professioni che attualmente scarseggiano in Francia includono:

  • Professionisti STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica)
  • elettricisti
  • veterinari
  • professionisti del settore medico
  • falegnami
  • operai edili
  • geometri
  • Professionisti ICT

Puoi trovare molti lavori anche nel turismo, nella vendita al dettaglio, nell’agricoltura e nel settore dell’assistenza.

Stipendi in Francia

Il governo francese rivede il salario minimo ogni anno. Nel 2020 è salito a 10,15€ l’ora rispetto ai 10,03€ del 2019. Questo dato lo colloca tra i più alti tra i paesi dell’UE.

Gli stipendi in Francia variano notevolmente a seconda dei settori e dei livelli di competenza. Ci sono anche variazioni tra le regioni, con le grandi città come Parigi che hanno in media salari più alti. Il guadagno medio annuo per un lavoratore a tempo pieno in Francia è stato di 38.747 euro nel 2018.

Scopri di più nella nostra guida agli stipendi francesi.

Cultura del lavoro in Francia

In Francia le aziende hanno una forte gerarchia con posizioni e potere ben definiti. Le segretarie lavorano duramente per proteggere i loro capi da eventuali disordini, quindi difficilmente parlerai direttamente con le persone che occupano posizioni di vertice. Anche la disposizione dei posti a sedere intorno al tavolo delle riunioni è organizzata in base al rango.

Quando sei in riunione, aspettati di discutere l’argomento piuttosto che prendere una decisione. Quando si prendono delle decisioni, ogni aspetto viene analizzato in anticipo. Le strategie tendono ad essere a lungo termine e vengono pianificate solo dal personale senior. La puntualità è importante, gli appuntamenti sono necessari e le trattative sono calme e formali.

Leggi sul lavoro e diritti del lavoro in Francia

Il diritto del lavoro francese è protettivo e prevede una settimana lavorativa di 35 ore (dopo le quali vengono pagati gli straordinari), circa una o due ore per il pranzo e un minimo di cinque settimane di ferie all’anno oltre ad altri benefici come il congedo parentale retribuito. Il numero massimo di ore lavorative settimanali è 48.

Se lavori per un’azienda con più di 50 dipendenti, godrai automaticamente della protezione di un sindacato francese, anche se non ti iscrivi. Tuttavia, il contratto di lavoro scritto non è un requisito legale in Francia e i dipendenti delle aziende più piccole o quelli che svolgono lavori occasionali potrebbero non riceverlo. È buona norma richiedere un contratto scritto, in quanto è più facile tutelare i tuoi diritti lavorativi.

I periodi di preavviso nei contratti di lavoro francesi sono solitamente compresi tra 1-3 mesi. I datori di lavoro devono seguire determinate procedure e linee guida per licenziare i lavoratori e alcune categorie di dipendenti (ad esempio, le donne incinte e quelle in congedo per malattia a causa di un incidente sul lavoro) godono di una protezione speciale per evitare il loro licenziamento.

Scopri tutti i dettagli nella nostra guida alle leggi sul lavoro in Francia.

Come trovare lavoro in Francia

Offerte di lavoro Expatica

Nella pagina delle offerte di lavoro di Expatica sono presenti annunci di lavoro a tutti i livelli in molti settori diversi in tutto il paese.

Offerte di lavoro EURES

Se provieni dall’UE/EFTA, puoi cercare lavoro in Francia attraverso EURES, il portale europeo della mobilità professionale creato dalla Commissione Europea per favorire la libera circolazione all’interno della zona. Oltre a cercare lavoro, puoi caricare il tuo CV e ricevere consigli sulle questioni legali e amministrative legate al lavoro in Francia. EURES organizza fiere del lavoro in varie località.

Siti pubblici di lavoro in Francia

Le offerte di lavoro sono pubblicate dall’agenzia nazionale del lavoro francese Pôle Emploi. Troverai tutti i tipi di lavoro, compresi quelli manuali, non qualificati e occasionali, e ha uffici in tutta la Francia. L’APEC è l’agenzia di collocamento nazionale per i lavori professionali e manageriali.

Siti web per l’impiego in Francia

Motori di ricerca di lavoro in Francia

Offerte di lavoro in lingua inglese in Francia

  • Offerte di lavoro a Parigi – nonostante il nome, offerte di lavoro in tutta la Francia
  • Momji – insegnamento e assistenza all’infanzia

Agenzie di reclutamento

Puoi iscriverti a quante più agenzie di reclutamento possibile. Cerca i nomi e i dettagli di contatto delle agenzie di reclutamento nella sezione Pagine Gialle (Pagine Gialle) sotto gabinetto di reclutamento. Le aziende affidabili saranno membri dell’organismo professionale delle agenzie di reclutamento Prism Emploi.

Offerte di lavoro per insegnanti in Francia

L’inglese, il tedesco e lo spagnolo sono tutti molto richiesti, ma per ottenere un lavoro nel sistema educativo francese è necessario avere delle qualifiche in francese. Il British Council e il CIEP forniscono informazioni su come diventare assistente di lingua straniera nelle scuole pubbliche francesi. Un’abilitazione all’insegnamento (ad esempio, TEFL) o anche una laurea e un po’ di esperienza possono essere sufficienti per trovare lavoro in una scuola di lingue privata o in un’agenzia di formazione.

Ci sono molte scuole di lingua private – circa 300 solo a Parigi – e puoi scegliere tra scuole primarie e secondarie, oltre che tra scuole per adulti. Controlla anche le opportunità di lavoro presso le scuole internazionali in Francia, le università francesi e i municipi locali, perché molti gestiscono corsi di lingua inglese. Per i corsi TEFL e le offerte di lavoro in tutta la Francia, vedi TEFL Tolosa. Puoi anche verificare le offerte di lavoro delle scuole di lingua in Francia.

Ambasciate e organizzazioni straniere

Scopri le opportunità offerte dalle ambasciate e dai consolati di Parigi e non solo. La maggior parte si aspetta un alto livello di francese parlato e scritto. La Biblioteca Americana di Parigi ha una bacheca con annunci di lavoro.

Giornali

Sia i quotidiani nazionali che quelli regionali riportano annunci di offerte di lavoro, con link ai siti web dedicati alle offerte di lavoro o alle loro pagine; tra i principali quotidiani si possono citare Le Monde e Le Point.

Ufficio di collocamento

FUSAC è una rivista web in lingua inglese incentrata su Parigi che contiene molti annunci di lavoro e può anche metterti in contatto con altri membri della comunità anglofona di Parigi – ottima per il lavoro e il social networking.

Networking

Le offerte di lavoro in Francia dovrebbero essere ampiamente pubblicizzate ma, in realtà, molte posizioni vengono occupate attraverso contatti personali; il networking è quindi importante perché anche una conoscenza casuale potrebbe portarti a un potenziale lavoro. Chiedi in giro: agli amici degli amici e attraverso i siti di social networking per professionisti, come LinkedIn e Viadeo, il sito di social networking francese. In alternativa, unisciti a un gruppo di incontro per entrare in contatto con persone che lavorano in settori simili in tutta la Francia.

Puoi anche unirti a un gruppo di networking professionale come il Professional Women’s Network (PWN), che ha reti cittadine a Parigi, Lione, Marsiglia e Nizza.

Fai la prima mossa – applicazioni speculative

Applicazioni speculative (candidature spontanee) sono considerate un segno di ambizione e sono viste con favore in Francia. Utilizza il Pagine Gialle (Pagine Gialle) per cercare le aziende del tuo settore e controllare i siti web delle aziende internazionali.

Lavoro autonomo e freelance in Francia

Un’altra possibilità in Francia è quella di mettersi in proprio e lavorare come freelance o avviare un’attività in proprio. Poco più dell’11,6% della forza lavoro in Francia è costituita da lavoratori autonomi ed è un’attività aperta ai cittadini francesi e dell’Unione Europea, nonché a quelli provenienti da paesi extra UE/EFTA con residenza francese o con il permesso necessario.

In Francia hai due possibilità di lavoro autonomo: puoi costituirti come ditta individuale (impresa individuale) in cui le tue finanze aziendali e personali sono trattate allo stesso modo; oppure puoi costituirti come società separata (società) che è un’entità legale separata. A società potrebbe avere dei vantaggi, ma è bene tenere presente che comporta ulteriori obblighi di archiviazione, tra cui l’imposta annuale sulle società.

Per maggiori informazioni, consulta le nostre guide su come avviare un’attività in Francia o come diventare un libero professionista in Francia.

Tirocini, stage e volontariato in Francia

L’UE offre tirocini per laureati tramite l’Ufficio tirocini della Commissione europea (Ufficio Stages), altrimenti gli stage o i tirocini estivi possono essere organizzati da AIESEC (per studenti e neolaureati del Regno Unito) o da IAESTE (per studenti di scienze, ingegneria e arti applicate). Puoi trovare stage anche su Globalplacement e Go Abroad.

Per chi ha un’età compresa tra i 17 e i 30 anni, i programmi di volontariato sono organizzati dal Servizio Volontario Europeo (SVE), dove si lavora all’estero per un massimo di 12 mesi in cambio di vitto, alloggio, assicurazione e una piccola indennità. Concordia è un’altra organizzazione che offre opportunità di volontariato. Per le opportunità di volontariato in vacanza, controlla Workaway.

Candidarsi per un lavoro in Francia

Una volta trovato un lavoro in Francia, per avere le migliori possibilità di ottenere un colloquio invia la tua candidatura in un formato che i datori di lavoro francesi si aspettano di vedere. La maggior parte delle offerte di lavoro in Francia richiede una domanda compilata con una dichiarazione personale, oppure un CV e una lettera di presentazione.

In ogni caso, devi concentrarti sulla vendita dei tuoi punti di forza principali per convincere l’azienda che sei la persona migliore per quel lavoro.

Carta francese per la ricerca di lavoro

La preparazione di un colloquio di lavoro in Francia è molto simile a quella di paesi come gli Stati Uniti o il Regno Unito. Dovresti documentarti sull’azienda in modo da poter preparare delle buone domande. La natura esatta del colloquio e le aspettative dipendono dal potenziale datore di lavoro. Per i lavori più professionali o per le posizioni presso grandi aziende, i colloqui possono essere accompagnati da un breve test o da un progetto per verificare le tue capacità e conoscenze.

Per aiutarti a prepararti, leggi le nostre guide sulla stesura del CV e sui consigli per i colloqui in Francia e i consigli sul galateo commerciale francese. Se hai bisogno di assistenza per la stesura di un CV, puoi anche provare a creare un curriculum online come Resume.io.

Assistenza nella ricerca di un lavoro in Francia

Puoi richiedere l’indennità di disoccupazione mentre sei alla ricerca di un lavoro in Francia. Tuttavia, si tratta di un sistema basato sui contributi e per poterne usufruire dovrai aver lavorato un minimo di 122 giorni negli ultimi 28 mesi. Dovrai inoltre essere registrato come persona in cerca di lavoro presso Pole Emploi ed essere attivamente alla ricerca di un lavoro.

Se vuoi migliorare le tue competenze lavorative e la tua occupabilità in Francia, Pole Emploi contiene anche i dettagli di oltre 250.000 corsi di formazione disponibili in tutto il paese.

Requisiti per lavorare in Francia

Visti di lavoro in Francia

Se sei cittadino di un paese UE/EFTA puoi lavorare liberamente in Francia senza bisogno di un visto o di un permesso. Per saperne di più leggi la nostra guida sui cittadini UE/EFTA che si trasferiscono in Francia.

Quasi tutti gli altri cittadini che vogliono lavorare in Francia dovranno prima trovare un lavoro e il potenziale datore di lavoro dovrà richiedere l’autorizzazione a lavorare. Ti verrà quindi concesso un visto di lavoro per la durata del tuo soggiorno.

Requisiti linguistici per lavorare in Francia

Se vuoi trovare lavoro, in genere dovrai parlare il francese a un buon livello: anche se un lavoro richiede che tu parli la tua lingua madre, probabilmente richiederà comunque una certa conoscenza della lingua francese. Alcuni lavori potrebbero richiederti di dimostrare la tua conoscenza della lingua francese o di sostenere un test linguistico.

Anche se lavori per una multinazionale in Francia dove l’inglese è la lingua parlata, imparando il francese migliorerai le tue possibilità di carriera. Se il tuo francese non è all’altezza, potresti prendere in considerazione un lavoro come insegnante di inglese mentre studi il francese in una scuola di lingue in Francia.

Qualifiche per lavorare in Francia

I paesi che hanno aderito al Processo di Bologna vedranno riconosciuti i loro titoli di studio in Francia. Se provieni da un altro paese, puoi scoprire se le qualifiche che hai ottenuto nel tuo paese d’origine saranno riconosciute in Francia attraverso il Centro ENIC-NARIC Francia.

Puoi scoprire se la tua professione è regolamentata (richiede qualifiche specifiche per poter essere esercitata) in Francia consultando il database della Commissione Europea.

Codici fiscali e previdenziali in Francia

Se trovi un lavoro in Francia, ti verranno rilasciati due numeri: un codice fiscale (numero SPI) e un numero di sicurezza sociale (numero INSEE).

Il numero SPI viene utilizzato dalle autorità fiscali francesi per tenere traccia dei tuoi pagamenti fiscali in Francia, mentre il numero INSEE viene utilizzato per la sicurezza sociale in Francia ed è necessario per richiedere l’indennità di disoccupazione o l’assicurazione sanitaria francese.

Leggi la nostra guida sui numeri identificativi francesi per saperne di più.

Iniziare un lavoro in Francia

I periodi di prova in Francia sono normalmente compresi tra i 2 e i 4 mesi, a seconda del tipo di lavoro. Durante il periodo di prova, il periodo di preavviso per la risoluzione del contratto sarà probabilmente più breve.

Una volta iniziato il lavoro, il tuo datore di lavoro dovrebbe iscriverti all’assicurazione sanitaria francese e ad altre prestazioni sociali in Francia e dovresti ricevere il tuo numero INSEE. Dovresti anche essere coperto per eventuali malattie o infortuni legati al lavoro attraverso l’assicurazione del tuo datore di lavoro francese.

A seconda del tuo datore di lavoro, potresti anche avere la possibilità di optare per una pensione aziendale per integrare la tua pensione statale, oltre ad altre prestazioni lavorative.

Risorse utili

  • Pole Emploi – Agenzia di collocamento del governo francese
  • APEC – agenzia nazionale per i professionisti qualificati
  • EURES – portale del lavoro dell’UE