Ad un certo punto durante il processo di intervista, è probabile che ti venga chiesto il tuo stipendio o le tue aspettative di compensazione, cioè quanto vorresti guadagnare in questo lavoro.

Ci sono alcune ragioni per cui i datori di lavoro fanno questa domanda. Nella maggior parte dei casi, la società ha preventivato una fascia retributiva per il ruolo. Vogliono essere sicuri che le tue aspettative siano coerenti con quel budget prima di andare avanti.

Un’altra ragione è che, se le cose continuano ad andare bene, il tuo potenziale datore di lavoro vuole mettere insieme un’offerta che sia convincente ed eccitante per te. Questa domanda apre un’opportunità per voi di considerare e discutere lo stipendio e gli altri benefici che vi interessano. In questo articolo spieghiamo come parlare delle tue aspettative di stipendio in un colloquio di lavoro.

3 consigli per parlare dello stipendio in un colloquio

Ecco alcune linee guida che possono aiutarti a guidare la conversazione:

1. Conoscere il proprio valore

Ogni lavoro ha un valore generale di mercato. Puoi conoscere la gamma di compensazione per il tuo lavoro su Indeed Salaries, dove puoi cercare per titolo di lavoro e località per restringere i tassi di compensazione attuali nel tuo campo.

Prima di condividere le tue aspettative di stipendio con un datore di lavoro, pensa olisticamente a quello che stai guadagnando attualmente, incluso lo stipendio, i bonus e i benefici. Poi, usa la ricerca che hai fatto per fissare un obiettivo realistico per il tipo di compensazione che vuoi nel tuo prossimo lavoro. Quale stipendio base state cercando? Quali benefici apprezza di più? Quali altri vantaggi ti interessano?

Se stai cambiando carriera o facendo un colloquio per un lavoro in una società che è strutturata diversamente dal tuo ultimo datore di lavoro, dovresti essere in grado di articolare ciò che stai guadagnando o perdendo in termini di compensazione.

Correlato: Esempi di e-mail di follow-up per dopo il colloquio

2. Non è necessario rispondere subito alle domande sullo stipendio

I requisiti di un lavoro così come gli altri tipi di compensazione che un datore di lavoro offre, come benefici, equità e bonus, sono importanti da prendere in considerazione. Quando ti viene chiesto per la prima volta: “Quali sono le tue aspettative salariali?”, va bene ritardare la risposta. Ecco alcune risposte che possono aiutarvi a continuare la conversazione e ottenere più informazioni:

Esempio 1

“Sto cercando un’offerta competitiva che includa benefici e altri tipi di compensazione, ma vorrei prima sapere di più sulle specifiche di ciò che questo lavoro richiede”. (Questa risposta va bene per la maggior parte delle situazioni).

Esempio 2

“Nel corso della mia carriera, ho lavorato in diverse aree, a diversi livelli. Vorrei saperne di più su cosa comporta questo ruolo e sui benefici e le altre forme di compensazione che offrite”. (Questa può essere una risposta migliore se si sta passando a un nuovo percorso di carriera).

Correlato: Suggerimenti per il colloquio telefonico per arrivare al prossimo turno

3. Dare un range di stipendio, non un numero esatto

Se hai ritardato a rispondere alla domanda e l’intervistatore te lo chiede di nuovo, è il momento di rispondere. Evita di dare un numero specifico. Invece, puoi fornire una gamma. Cita la tua ricerca e inquadra la conversazione su ciò che è giusto piuttosto che su ciò che vuoi tu. Ecco alcuni esempi di come rispondere:

Per il candidato meno esperto:

Esempio 1

“Ho capito dalla mia ricerca e dalla mia esperienza che dai 50 ai 60 anni è la gamma competitiva per questo ruolo in questo settore e in questa città”.

Esempio 2

“In questo ambiente e in questa posizione, la mia ricerca indica che da metà degli anni ’50 a metà degli anni ’70 è un intervallo ragionevole”.

Per il candidato più esperto:

“Sulla base della mia esperienza in questo campo e della mia ricerca sul mercato attuale, mi sembra di capire che da metà degli anni 70 a metà degli anni 90 è un range competitivo”.

Pensieri finali sui colloqui salariali

Per riassumere, ecco cosa bisogna ricordare quando si parla di salario in un colloquio:

  • Conosci il tuo valore e le forme di compensazione che contano di più per te.
  • Usa risorse salariali come Indeed Salaries per studiare le tendenze attuali e conoscere la gamma per questo lavoro nella tua città.
  • Dai una gamma, non un numero specifico. Inquadra la conversazione sullo stipendio intorno a ciò che è giusto e competitivo.
  • Non cercare di negoziare finché non hai un’offerta di lavoro formale.

Correlato: Domande da porre in un colloquio