Vivendo in Svizzera farai molte nuove esperienze, ma non tutte saranno dolci come il cioccolato svizzero. Ci sono infatti diversi pro e contro nel vivere e lavorare in Svizzera da espatriato.

Usa questa guida per esplorare gli alti e i bassi che potresti incontrare prima di andare a cercare lavoro in Svizzera.

I vantaggi di vivere in Svizzera

Alta qualità della vita

Non è un segreto che la Svizzera sia costantemente tra i posti migliori al mondo in cui vivere. Nel 2021, il Better Life Index dell’OCSE ha rilevato che la Svizzera è al di sopra della media dei Paesi OCSE per quanto riguarda il benessere soggettivo, il lavoro e i guadagni, il reddito e la ricchezza, lo stato di salute, i legami sociali, la qualità dell’ambiente, l’istruzione e le competenze, l’equilibrio tra lavoro e vita privata, l’alloggio e la sicurezza personale.

La maggior parte delle persone che vivono in Svizzera ha un lavoro (80%) e guadagna un buon stipendio. Gli svizzeri vivono in media 84 anni, quattro in più rispetto alla media OCSE. Soprattutto, sono per lo più soddisfatti della loro vita. Su una scala da zero a 10, i cittadini hanno dato un voto di 7,5 alla vita in Svizzera. La media OCSE è di 6,5.

Se questo non bastasse a convincerti, la Svizzera si è aggiudicata anche il quarto posto nella classifica dei migliori Paesi di US News 2021. L’indagine ha classificato i paesi in base a 76 caratteristiche rilevanti per il successo di un paese moderno. Inoltre, la Svizzera ha ottenuto un punteggio perfetto per la sicurezza e la stabilità politica. Ha ricevuto il massimo dei voti anche per la stabilità economica, l’istruzione e l’assistenza sanitaria.

Organizzati e puntuali

Se la puntualità è la tua passione, la cultura svizzera potrebbe essere il tuo piatto di fonduta. Questi orologiai di fama mondiale ci tengono ad essere puntuali. La puntualità pervade ogni aspetto della vita in Svizzera. Ad esempio, essere puntuali è importante per avere successo nella cultura commerciale svizzera. In Svizzera puoi anche aspettarti che i mezzi di trasporto pubblico siano puntuali.

Gli esperti attribuiscono agli orari dei treni svizzeri, pianificati con precisione, il merito di far sì che i viaggiatori riescano a raggiungere il 98% dei loro collegamenti ferroviari. Oltre alla meticolosa programmazione, la Svizzera vanta uno dei migliori sistemi ferroviari al mondo in termini di sicurezza, efficienza e utilizzo. In poche parole, puoi aspettarti che l’eccellente organizzazione e l’efficienza siano una parte importante della tua esperienza di vita in Svizzera.

Natura incontaminata

La Svizzera è un gioiello della corona europea per quanto riguarda le bellezze naturali. Vivere in Svizzera è sicuramente l’ideale per gli amanti della natura, delle escursioni e degli sport invernali. Naturalmente, le Alpi sono sempre in cima alla lista dei paesaggi svizzeri e le montagne coprono due terzi del paese. Tuttavia, anche l’Altopiano Centrale, i boschi e le zone umide sono caratteristiche essenziali della topografia svizzera. Circa un terzo del paese è costituito da foreste e poco meno di un quarto del territorio è costituito da aree protette. Qui vivono circa 50.000 tipi diversi di piante, funghi e animali. Inoltre, la Svizzera possiede il 6% delle riserve di acqua dolce del continente, il che la rende la torre dell’acqua d’Europa.

La cosa più importante è che la Svizzera si è impegnata a salvaguardare il proprio ambiente naturale e a combattere il cambiamento climatico. La Svizzera ha emissioni di gas serra pro capite inferiori a quelle di molti altri Paesi dell’OCSE. Ha un solido sistema di riciclaggio e si è impegnata a diventare neutrale dal punto di vista climatico entro il 2050.

Cultura variegata e comunità internazionale

Quando vivi in un paese con quattro lingue ufficiali (tedesco, francese, italiano e romancio), puoi aspettarti una ricca esperienza culturale. Inoltre, con 26 cantoni che funzionano quasi come aree amministrative autonome, sei sicuro di incontrare una grande varietà per un paese così piccolo. Negli ultimi anni la Svizzera ha conosciuto anche un boom di immigrazione. Nel 2019, circa il 38% degli 8,6 milioni di residenti permanenti aveva un background migratorio. Inoltre, la Svizzera ospita molte aziende straniere e multinazionali. Queste aziende e le università di alto livello del Paese attirano molti espatriati in Svizzera per lavorare o studiare.

In breve, vivere in Svizzera è ottimo per entrare in contatto con persone di altre culture. Se ti trasferisci in una delle grandi città svizzere, sarà facile incontrare altri espatriati.

I contro del vivere in Svizzera

Spese

All’inizio di questa guida sono stati menzionati alcuni aspetti negativi del vivere in Svizzera e probabilmente il più importante è l’alto costo della vita. La Svizzera è scesa al quinto posto nella classifica dei migliori Paesi dell’US News per la qualità della vita a causa del suo punteggio tristemente basso per l’accessibilità economica (0,4). Infatti, le città svizzere più amate dagli espatriati, Zurigo e Ginevra, sono tra le più costose al mondo.

I residenti svizzeri hanno un debito familiare superiore alla media OCSE e la tendenza sta peggiorando. L’indice OCSE Better Life ha inoltre rilevato un notevole divario tra i residenti svizzeri più ricchi e quelli più poveri. Il 20% superiore della popolazione guadagna quasi cinque volte di più del 20% inferiore. Il 9% delle famiglie svizzere ha un reddito disponibile inferiore al 50% della mediana nazionale. Inoltre, il 15% della popolazione a basso reddito spende più del 40% del proprio reddito per l’alloggio.Mercato alimentare all'aperto in SvizzeraGli svizzeri sono molto avversi al rischio e per questo spendono di più per i costi assicurativi rispetto alla media europea. La sola spesa per l’assicurazione sanitaria può rappresentare una grossa fetta del tuo budget.

Un’altra spesa che potrebbe lasciarti l’amaro in bocca è quella per gli alimentari. I dati di Eurostat mostrano che la Svizzera è il paese più caro per quanto riguarda i prodotti alimentari e le bevande analcoliche tra i 37 paesi presi in considerazione.

Cultura rigida e riservata

Mentre l’organizzazione e il pragmatismo della cultura svizzera sono facili da apprezzare per la maggior parte delle persone, per gli espatriati può essere più difficile abituarsi alla rigidità della vita in Svizzera. Gli svizzeri sono molto educati ma anche riservati. Ad esempio, sul posto di lavoro si devono usare i cognomi e il linguaggio formale. Sie/Vous/Lei Se non sei espressamente invitato dai tuoi colleghi o partner commerciali, usa il loro nome di battesimo. Inoltre, le aziende sono tipicamente gerarchiche e solo le persone più alte in grado prendono le decisioni finali. Detto questo, i cantoni di lingua francese e italiana possono avere una cultura aziendale un po’ più rilassata.

Questa moderazione si estende anche alle relazioni personali. In un recente sondaggio condotto tra gli espatriati che vivono in Svizzera, il 62% ha riscontrato difficoltà nel fare amicizia con gli svizzeri (rispetto al 36% a livello globale). Questo perché la maggior parte degli svizzeri si limita alla propria cerchia di amicizie strette. Inoltre, sono rispettosi della privacy, quindi potrebbero aspettare a lungo prima di invitare un collega a incontrarsi al di fuori del lavoro. Per un espatriato abituato a una comunità più estroversa, questo può essere uno shock culturale. Un consiglio per la vita da espatriato è quello di essere aperto a fare amicizia con persone di ogni provenienza.

Molto tradizionali (a volte anche troppo)

La cultura svizzera è notoriamente restia a cambiare. Naturalmente, tutti amano gli idilliaci villaggi svizzeri che ti fanno sentire come se fossi tornato indietro nel tempo, ma al contempo le leggi discriminatorie non sono altrettanto affascinanti. La lotta per l’uguaglianza e i diritti delle donne in Svizzera è da sempre una battaglia dura e in salita, ma la buona notizia è che il movimento ha preso piede negli ultimi anni.

Alle elezioni del 2019 le donne svizzere hanno ottenuto il 40% dei seggi parlamentari. La Svizzera si è inoltre classificata al 18° posto nel Global Gender Gap Report 2020. Nonostante questi progressi, la disparità di retribuzione rimane un problema in Svizzera: attualmente le donne guadagnano il 19% in meno degli uomini. Tuttavia, in base alla legge federale sulla parità di genere del 2020, le aziende dovranno rimborsare la differenza salariale se saranno ritenute colpevoli di discriminazione salariale basata sul genere.

La Svizzera è rimasta indietro anche per quanto riguarda i diritti LGBT+, posizionandosi al 23° posto nell’ultima classifica di ILGA-Europe su 49 paesi europei. Nel 2021 gli elettori decideranno se legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Se la legge entrerà in vigore, la Svizzera diventerà il 29° paese a consentire il matrimonio tra persone dello stesso sesso. La legge permetterà inoltre alle coppie lesbiche di concepire utilizzando la donazione di sperma. Dal 2020, in Svizzera è illegale discriminare le persone lesbiche, gay e bisessuali. Inoltre, i legislatori hanno votato per consentire alle persone transgender di cambiare il loro genere legale sui documenti d’identità facendo una dichiarazione presso gli uffici del registro civile.