Non ricevere alcuna risposta dopo un colloquio di lavoro può lasciare perplessi molti candidati ed è normale chiedersi se provare a contattare il reclutatore o aspettare ancora.

Inviare subito una email di follow-up dopo un colloquio enfatizza il tuo entusiasmo per la posizione e riapre il dialogo tra te e l’intervistatore, ma è anche vero che rispondere nel modo giusto è essenziale per ottenere dei risultati positivi.

In questo articolo, discuteremo i motivi per cui non ti hanno ancora richiamato e cosa fare quando non ti richiamano dopo un colloquio di lavoro.

Perché i datori di lavoro non rispondono dopo i colloqui?

Di solito, dovresti iniziare a preoccuparti per non aver ricevuto alcuna risposta dopo un colloquio solo quando il responsabile delle risorse umane non ti contatta entro i termini specificati durante il vostro ultimo incontro. Potresti non ricevere alcuna risposta dopo un colloquio finale o essere lasciato in attesa di una telefonata dopo un colloquio conoscitivo.

L’attesa prolungata di una risposta dopo un’intervista può verificarsi per diverse ragioni, tra cui:

  • Il reclutatore sta vagliando altri candidati.
  • Il datore di lavoro sta ancora raccogliendo i feedback del reclutatore.
  • Il datore di lavoro è impegnato in questioni che esulano dal processo di assunzione.
  • Il datore di lavoro non ha ancora preso una decisione definitiva.
  • Il tuo colloquio non ha avuto successo.

Cosa fare se non richiamano dopo un colloquio lavorativo

Se non ricevi alcuna risposta dopo il tuo colloquio, adotta delle misure proattive per non farti prendere dalla confusione e far sì che la tua ricerca lavoro proceda. Segui questi step appena passato il periodo di tempo specificato dall’intervistatore, mentre, se l’intervistatore non ti suggerisce quando dovresti avere notizie, aspetta almeno una settimana.

  1. Invia un’e-mail all’intervistatore.
  2. Invia un’email al capo dipartimento.
  3. Contatta chiunque conosci in azienda.
  4. Continua a cercare lavoro nel frattempo.
  5. Mettiti l’animo in pace.

1. Invia un’e-mail all’intervistatore

L’invio di un’e-mail di follow-up è un ottimo modo per ristabilire il contatto con l’intervistatore e, poiché può rispondere in qualsiasi momento, a differenza di una telefonata non risulta invadente. Il follow-up in linea con la tempistica che ti hanno dato mostra anche che sei professionale, preciso e davvero deciso a inseguire la posizione offerta.

La tua email dovrebbe essere breve, con solo uno o due paragrafi. Assicurati di usare un tono chiaro ed educato. Se sei già stato in contatto via e-mail, rispondi all’ultimo messaggio piuttosto che iniziare un nuovo thread, in modo che l’intervistatore possa facilmente fare riferimento alla vostra convwersazione precedente.

Mi raccomando, correggi la tua e-mail per gli errori prima di inviarla per dare un senso di professionalità.

Se la tua e-mail non riceve risposta, puoi inviarne un’altra per confermare che il datore di lavoro abbia ricevuto la prima. Questa dovrebbe essere ancora più breve della tua prima e-mail di follow-up con non più di un solo paragrafo.

2. Invia un’email al capo dipartimento

Se non ricevi una risposta dall’intervistatore dopo vari tentativi, prova a mandare un’e-mail al capo del dipartimento con cui hai fatto il colloquio. Poiché questa persona ha un interesse diretto a trovare un addetto per la mansione, potrebbe essere più disponibile a rispondere alle tue domande. Questa e-mail dovrebbe essere breve, con solo uno o due paragrafi, diretta ma educata. Scegli un tono più formale rispetto alle tue precedenti e-mail di follow-up, in quanto potresti non averlo mai incontrato.

3. Contatta tutte le connessioni aziendali che hai

Se hai amici o familiari che lavorano per la società con cui hai fatto il colloquio, chiedi se hanno informazioni sul lavoro. I tuoi contatti potrebbero sapere se la posizione è stata occupata, se l’azienda sta portando avanti un blocco delle assunzioni o se il personale delle risorse umane è in vacanza. Queste informazioni possono aiutarti a capire se il colloquio non ha avuto successo o se c’è un’altra buona ragione per cui non hai ricevuto una risposta.

4. Continua la ricerca di un lavoro

Devi continuare a cercare un lavoro finché non ricevi un’offerta ufficiale. Anche se ti senti ottimista come Gianni dopo l’incontro, non ci sono garanzie che otterrai il lavoro e, chissà, potresti nel frattempo trovare altre grandi opportunità di carriera mentre aspetti il feedback del tuo colloquio.

5. Non te la prendere

Se non ricevi una risposta dopo il tuo colloquio di lavoro, anche dopo aver inviato e-mail di follow-up, cerca di fare pace con la situazione e vai avanti. Una mancanza di risposta indica solitamente che non hai ottenuto la posizione. Tuttavia, il colloquio per qualsiasi ruolo fornisce un’opportunità per praticare la tua tecnica di colloquio, assicurandoti di essere più preparato per il ruolo successivo. Accetta che questa posizione non faceva per te e considera cosa potresti migliorare per aumentare le tue possibilità di assicurarti il prossimo lavoro per cui farai il colloquio.

Esempi di risposte in caso di mancata risposta dopo un colloquio

Ecco un esempio di risposta che potresti inviare a un intervistatore dopo non aver ricevuto risposta dopo un colloquio. Usa questo esempio come guida quando scrivi la tua email ad un datore di lavoro.

Oggetto: Re: Intervista venerdì alle 14.00
Ciao Chris,

Ti scrivo per dare seguito al colloquio che ho avuto venerdì 24 giugno per la posizione vacante di pubblicista. Dopo aver appreso di più sul ruolo durante il colloquio, so che sarebbe un’opportunità eccitante per me in questo momento. Potreste per favore tenermi aggiornato sul processo di assunzione? Apprezzerò qualsiasi informazione posiate fornirmi. Spero davvero di avere una risposta da voi a breve.

Grazie,
Lee Alvaro

Leggi di più: Esempi di e-mail di follow-up per dopo il colloquio

Nella maggior parte dei casi, dovresti ricevere una risposta entro uno o due giorni lavorativi. Se così non fosse, puoi inviare un’ulteriore breve e-mail di follow-up. Ecco un esempio di questa ulteriore email di follow-up.

Oggetto: Re: Intervista venerdì alle 14.00

Ciao Chris,

Volevo solo confermare che hai visto la mia ultima email e seguirti di nuovo per controllare se sapevi qualcosa di più sulla posizione di da marketing manager per cui ho fatto il colloquio. Per favore fammi sapere in entrambi i casi quando hai un’opportunità.

Grazie,
Alvaro Vitali

Se ancora non ricevi una risposta da un intervistatore, usa questo esempio di e-mail a un capo dipartimento come guida per scrivere la tua.

Oggetto: Richiesta di aggiornamento sull’intervista del 24 giugno per il ruolo di pubblicista

Caro signor Anna

Mi chiamo Alvaro Vitali e ho fatto un colloquio per il ruolo di pubblicista nel vostro dipartimento il 24 giugno. Ho mandato un’email a Chris Ferguson la settimana scorsa per un aggiornamento, dato che mi è stato detto che avrei dovuto ricevere una risposta entro due settimane, ma non ho ricevuto una risposta. Potete per favore farmi sapere se la posizione è stata occupata e condividere qualsiasi feedback sul mio colloquio? Non vedo l’ora di sentire qualsiasi aggiornamento da voi quando avrete tempo a disposizione.

Grazie per la sua considerazione,
Alvaro Vitali