Quando ci si prepara per un colloquio, è importante pensare alle risposte alle domande comuni del colloquio. Una domanda comune che gli intervistatori fanno è “Dove ti vedi tra 10 anni?”. Facendo un brainstorming della tua risposta a questa domanda prima del colloquio, gli intervistatori potrebbero vederti come un candidato più qualificato poiché sarai più sicuro e preparato durante il colloquio. In questo articolo, spieghiamo come rispondere a questa comune domanda di colloquio e forniamo degli esempi.

Correlato: Domanda di colloquio: “Parlami di te” (suggerimenti ed esempi di risposte)

Perché i datori di lavoro chiedono “Dove ti vedi tra 10 anni?”

I datori di lavoro chiedono “Dove ti vedi tra 10 anni?” per vedere se puoi crescere con la loro azienda. Vogliono sapere se i tuoi obiettivi a lungo termine si allineano con quelli dell’azienda. Un candidato che possono prevedere che rimarrà per un po’ è un investimento migliore di uno che si aspetta di lasciare dopo un anno o meno.

Ecco perché è bene mostrare che vuoi acquisire più esperienza nel ruolo per cui ti stai candidando e alla fine essere promosso ad una posizione di livello superiore quando sarai pronto. Mostra agli intervistatori che dovrebbero investire nel tuo talento e nelle tue capacità e la ricompensa varrà la pena per l’azienda.

Come rispondere a “Dove ti vedi tra 10 anni?”

Per rispondere con successo a “Dove ti vedi tra 10 anni?”, considera questi passi:

1. Fai la tua ricerca

Mostra al tuo intervistatore che sei preparato facendo ricerche sull’azienda e sulla posizione. Dovresti sapere cosa fa l’azienda e chi sono i loro clienti. Puoi trovare queste informazioni sul loro sito web aziendale e sugli account dei social media. Inoltre, leggi la descrizione del lavoro più volte. Leggerla di nuovo prima del colloquio può aiutarti a ricordarla più facilmente.

Correlato: Cosa portare a un colloquio.

2. Immagina il tuo futuro

Oltre ad essere preparato, è una buona idea sedersi e pensare al tuo futuro. Pensa a che tipo di lavoro speri di avere tra 10 anni. I datori di lavoro possono chiedere diverse varianti di questa risposta, quindi pensa a dove vuoi essere tra uno, cinque e 10 anni.

3. Collega la tua risposta al lavoro

Per impressionare gli intervistatori, metti in relazione la tua risposta al lavoro e all’azienda per cui stai facendo il colloquio. Vogliono sentire che hai piani a lungo termine per rimanere nella loro azienda. Spiega che vuoi crescere nel tuo ruolo e assumere più responsabilità col passare del tempo.

4. Sii ambizioso, ma realistico

Mostra agli intervistatori che sei una persona orientata agli obiettivi e che è ambiziosa di crescere in questa posizione. Tuttavia, allo stesso tempo, sii realistico nella tua risposta. Vogliono qualcuno con una vera comprensione del ruolo. Dire che speri di avere un ruolo di leadership è molto più realistico che dire che sarai il capo dell’azienda tra 10 anni.

Correlato: Come parlare del tuo background educativo

5. Dì loro cosa vuoi

Anche se la tua risposta dovrebbe riguardare il lavoro, è anche importante condividere ciò che vuoi in una carriera. Se sei il candidato giusto per il lavoro, l’intervistatore potrebbe ricordare ciò che hai detto durante il colloquio e progettare il ruolo in base ai tuoi desideri.

6. Termina la tua risposta con una domanda

Ricorda, i colloqui sono un’opportunità per te di ottenere una risposta alle tue domande sull’azienda e sul ruolo. Facendo domande mirate, rendi chiaro che sei genuinamente interessato alla posizione. Una domanda di follow-up utile da fare è “Quali sono gli obiettivi a breve e lungo termine per l’azienda?” Potresti anche chiedere “Quali sono i tuoi obiettivi a lungo termine per qualcuno in questo ruolo?”

Correlato: Domanda di colloquio: “Perché vuoi lavorare qui?”

Esempi di risposte a “Dove ti vedi tra 10 anni?”

Anche se la tua risposta a “Dove ti vedi tra 10 anni?” può cambiare man mano che impari di più sulla posizione, è bene pensare a cosa dirai in anticipo. Ecco alcuni esempi di risposte per aiutarti a contemplare la tua risposta unica:

Esempio 1:

“Dopo aver esaminato la vostra azienda, vedo che c’è molta area di crescita, il che mi ha reso entusiasta di candidarmi per questo ruolo. Per me è importante lavorare in un’azienda che si prevede di espandersi. Sulla base dei vostri processi attuali, posso vedere che questo è realistico per l’azienda. Tra 10 anni, spero di avere più responsabilità e di far parte dell’azienda per raggiungere il suo massimo potenziale. Voglio aver imparato tutto quello che posso su questo settore ed essere un leader di pensiero che ispira gli altri”.

Esempio 2:

“Fin dall’inizio della mia carriera, ho avuto in mente il mio percorso di carriera ideale e questa azienda lo supporta decisamente. La mia carriera ideale è quella in cui le mie idee vengono ascoltate e in cui sto avendo un impatto reale. Mi vedo sviluppare ulteriormente le mie capacità in questo ruolo e alla fine avere più compiti di leadership qui. Mi vedo ancora più sicura in questo campo, con più conoscenze ed esperienze. Spero di crescere con l’azienda e di guidare gli altri a raggiungere i loro obiettivi di carriera. Quali sono i tuoi obiettivi a lungo termine per qualcuno in questo ruolo?”

Esempio 3:

“Tra 10 anni, spero di avanzare nel mio ruolo il più possibile. Amo questo settore e penso che sia la scelta giusta per me a lungo termine. Voglio continuare a lavorare in un ambiente collaborativo dove ogni dipendente può prosperare. Vedo le mie idee avere un maggiore impatto positivo sull’azienda e userò le mie capacità di comunicazione e di leadership per far sì che questo accada”.

Esempio 4:

“Quando ho imparato di più su questo ruolo e sulla vostra azienda, sono diventato entusiasta di avere potenzialmente un futuro qui. Tra 10 anni mi vedo a capo di una squadra. Voglio prima imparare tutto ciò che posso su questo ruolo e far progredire le mie capacità per guadagnare quel tipo di posizione. Sono felice di iniziare in questo ruolo e conoscere bene la squadra e il processo per poi iniziare ad avere più responsabilità. Quali sono i tuoi obiettivi a lungo termine per qualcuno in questo ruolo?”