Arrivare alla fase del colloquio può già sembrare una grande vittoria nella tua ricerca di lavoro, ma spesso uscendo dal colloquio è difficile giudicare come è andata. Molte persone ci dicono che non sempre ricordano quello che hanno detto, anche quelli che ottengono il ruolo.

Quindi come puoi dire se il colloquio è stato un successo?

Il tuo selezionatore sarà in grado di chiamarti con un feedback specifico dopo aver parlato con l’intervistatore, ma nel frattempo ci sono alcuni modi per dire se il tuo colloquio è andato bene.

1. Sei rimasto al colloquio più a lungo del previsto
Il tuo selezionatore potrebbe aver specificato per quanto tempo durerà il colloquio. Il tempo di un responsabile delle assunzioni è prezioso, specialmente durante un periodo di reclutamento. Se scelgono di dedicare questo tempo per saperne di più su di te, allora questo è uno dei segni che sono chiaramente interessati.

2. L’intervista è stata di tipo colloquiale
Ha trovato relativamente facile parlare con l’intervistatore? Ti è sembrato che l’intervista fosse più una conversazione che una sterile sessione di Q&A? Se è così, allora è più che probabile che sei riuscito a costruire un buon rapporto con l’intervistatore e hai dimostrato alcune forti capacità interpersonali. Ancora di più, riuscendo a legare bene con l’intervistatore, hai reso più facile per loro immaginare che tu vada d’accordo con il resto della squadra.

3. Ti viene detto cosa faresti in questo ruolo
Con questo, voglio dire che l’intervistatore dice cose come “In questo ruolo, ci si aspetta che tu…” al contrario di “Il candidato prescelto si aspetta che…”.

In seguito, l’intervista è entrata in grande dettaglio sui pro e i contro del ruolo. Questo è uno dei segni che ti stanno già immaginando in questa posizione, e ora vogliono che tu abbia il quadro completo del ruolo e di ciò che comporta.

4. L’intervistatore sembrava impegnato
Mentre rispondevi alle loro domande e parlavi di te, hai sentito che l’intervistatore era interessato? Considera il loro linguaggio del corpo e le loro risposte. Se si appoggiavano, annuivano, sorridevano e concordavano con quello che avevi da dire, allora è probabile che l’intervistatore fosse coinvolto in quello che stavi dicendo. Ancora di più, ti stava incoraggiando a continuare a parlare, perché gli piaceva quello che stava sentendo.

5. Ti senti venduto all’azienda e al ruolo
Sei uscito da questo colloquio sentendoti convinto ed entusiasta dell’opportunità? Ed è questo perché l’intervistatore ha parlato animatamente di tutti i migliori aspetti ruolo e l’organizzazione – da ciò che si potrebbe guadagnare da esso carriera-progresso saggio, per le ricompense e benefici in offerta?

Se è così, allora l’intervistatore si è ovviamente sentito venduto sulla tua idoneità per l’opportunità e voleva che questa sensazione fosse reciproca.

6. Le tue domande hanno avuto una risposta completa
Su una nota simile, perché l’intervistatore voleva che tu fossi venduto sull’opportunità, l’intervistatore sarebbe stato desideroso di fornire risposte complete a tutte le tue domande. Se ha fornito risposte entusiaste e dettagliate alle domande che hai posto e ha controllato con te che queste risposte fossero chiare, allora questo è un buon segno che il responsabile delle assunzioni voleva impressionarti tanto quanto tu volevi impressionarli.

7. Sei stato presentato ai tuoi potenziali colleghi
Se il responsabile delle assunzioni ti ha presentato ad altri dipendenti verso la fine del colloquio, allora, di nuovo, questo è un segno incoraggiante.

Meglio ancora, se vi siete sentiti a vostro agio con questi colleghi e avete fatto una buona impressione, allora questo vi metterà in buona posizione.

8. Sei stato presentato ai decisori di alto livello
Come ho detto, il responsabile delle assunzioni non si prenderà il tempo di presentarti ad altre persone nel business a meno che non abbia già un buon feeling con te. Questo è particolarmente vero se queste persone sono decisori senior.

Se sei stato presentato a un direttore o a un dirigente del c-suite, allora questo è un segno che l’intervistatore sa che queste persone dovranno firmare la loro decisione finale di assunzione. Quindi hanno voluto accelerare il processo organizzando una presentazione faccia a faccia, in modo che possano vedere da soli perché sei la scelta giusta.

9. Vi vengono poste “domande di chiusura” alla fine
Queste includono domande sul periodo di preavviso e sulle possibili date di inizio. Questo può essere un buon segno che l’intervistatore sta pensando alla fase successiva.

Potrebbe anche esservi stato chiesto se siete ancora interessati al ruolo e se avete altre interviste in arrivo. Questo suggerisce che il responsabile delle assunzioni è interessato a te, vuole che tu ti senta allo stesso modo e che non vuole perdere contro la concorrenza.

10. L’intervistatore è chiaro sui prossimi passi
Quando l’intervista si è conclusa, il responsabile delle assunzioni ti ha detto quale sarebbe stata la fase successiva (cioè un secondo colloquio) e quando potevi aspettarti una risposta? Facendo questo, stanno dicendo che avete la possibilità di arrivare a questa fase, quindi non perdete interesse.

11. L’intervistatore ha dato un buon feedback al selezionatore
Quando hai parlato con il tuo selezionatore dopo, ti hanno dato un feedback positivo? Se l’organizzazione si è presa la briga di dare un buon feedback al selezionatore poco dopo, allora questo implica che, sì, devono continuare a intervistare altri candidati, ma vogliono che tu sappia che le tue possibilità sono forti.

Mentre un ottimo colloquio non significa che passerai sicuramente alla fase successiva del processo – non puoi controllare gli altri candidati – è un passo nella giusta direzione. Non fermare la tua ricerca di lavoro finché il tuo reclutatore non conferma l’offerta, ma speriamo che tu riceva presto delle buone notizie.

Anche se questa volta ti sfugge, un forte colloquio è un buon segno per la tua ricerca di lavoro, e il prossimo ruolo potrebbe essere quello giusto per te. Scopri dal tuo selezionatore cosa hai fatto bene e, soprattutto, in cosa potresti migliorare, in modo che la prossima volta potresti firmare un’offerta di lavoro.