Sei un adolescente che ha appena iniziato la sua prima ricerca di lavoro? Se stai per andare a un colloquio di lavoro per la prima volta, potresti sentirti un po’ nervoso. Non lasciare che lo stress ti prenda.

Ricorda che il tuo intervistatore è probabilmente abituato a intervistare chi cerca lavoro per la prima volta. Inoltre, tutti hanno un primo colloquio nella loro storia lavorativa. Con la tua prima intervista sotto la cintura, sarà molto più facile.

La chiave per avere un colloquio di successo, che sia il primo o il cinquantesimo, è prepararsi in anticipo, vestirsi in modo appropriato e cercare di mantenere la calma.

Anche esercitarsi a rispondere alle domande del colloquio in anticipo è molto utile.

Suggerimenti per un primo colloquio di successo

Ecco dei consigli per rendere la prima intervista un successo.

Prima del tuo primo colloquio di lavoro

Fai ricerche sull’azienda. Prenditi un po’ di tempo per fare ricerche sull’azienda, in modo da avere familiarità con il modo in cui operano. Ci sono molte informazioni aziendali disponibili online. Potrebbero chiedervi cosa sapete dell’organizzazione, quindi controllate le sezioni “Chi siamo” e “Carriere” del sito web della società se state facendo un colloquio con un grande datore di lavoro. Per i datori di lavoro più piccoli, esaminate il loro sito web per farvi un’idea di cosa sia la società. Controllate anche le pagine dei social media per accertarvi dell’attuale interesse della società.

Informati sul lavoro. Scopri quanto più possibile sulla posizione per cui ti stai candidando, poi chiediti: “Perché sono la persona migliore per questo ruolo?” Conosci qualcuno che lavora nella società? Chiedete loro del lavoro, del processo di colloquio e della società. Più sai del lavoro, più facile sarà rispondere alle domande sul perché saresti una buona persona per questo lavoro.

Fai pratica con i colloqui. Esamina le domande e le risposte tipiche dei colloqui per adolescenti, poi chiedi a un membro della famiglia o a un amico di farti delle domande in modo da poter fare pratica con le tue risposte. Potresti anche voler rivedere le dieci domande più comuni per il colloquio.

Questi consigli ti aiuteranno a fare pratica con le interviste, così sarai più a tuo agio con il processo.

Ottieni delle referenze. Fai una lista di alcune persone che possono darti delle referenze. Insegnanti, vicini, allenatori e amici di famiglia sono tutte opzioni.

Vestiti in modo appropriato. Scegli un abbigliamento semplice e appropriato per la posizione per cui stai facendo il colloquio. Se non sei sicuro di cosa indossare, chiedi a un membro adulto della famiglia, a un insegnante o a un consulente scolastico. Dai anche un’occhiata a ciò che non dovresti indossare al primo colloquio di lavoro.

La regola della “nonna” è sempre una buona regola da seguire. Se tua nonna approverebbe il vestito, hai fatto la scelta giusta.

Scrivi un curriculum. Un curriculum farà una buona impressione sull’intervistatore. Non c’è bisogno di un’esperienza lavorativa formale per scrivere un curriculum. Puoi includere esperienze informali, volontariato, risultati accademici e la tua partecipazione a sport o club. Porta una copia del tuo curriculum, se ne hai uno, al colloquio, oltre a carta e penna per prendere appunti. Ecco come scrivere il tuo primo curriculum.

Ottieni indicazioni e un passaggio. Se hai bisogno di un passaggio per il colloquio, mettilo in fila prima del tempo. Assicurati di sapere dove stai andando per il colloquio in modo da non perderti e da essere in orario o, meglio ancora, con qualche minuto di anticipo.

Durante il tuo primo colloquio di lavoro

  • Se hai meno di 18 anni e il tuo stato richiede che gli adolescenti abbiano dei documenti di lavoro, portali con te.
  • Cercate di rimanere calmi e raccolti. Rimanere il più calmo possibile ti aiuterà a concentrarti sull’intervistatore.
  • Se ti senti agitato, fermati e fai qualche respiro profondo per raccogliere i tuoi pensieri.
  • Sii sicuro delle tue competenze e abilità quando parli con l’intervistatore. Ricorda che questo è un primo lavoro e non ci si aspetta che tu abbia molta esperienza.
  • Cerca di incorporare nella discussione ciò che sai della società.
  • Siate onesti. Se hai sport o altre attività che potrebbero entrare in conflitto con il tuo orario di lavoro, dillo all’intervistatore.
  • Siate flessibili. Potresti avere un po’ di margine di manovra nel fissare un orario di lavoro, ma più flessibilità hai, più è probabile che tu venga assunto.
  • Stabilisci un contatto visivo ed evita le distrazioni.
  • Ascolta e prendi appunti. Tieni una o due domande pronte da fare alla fine dell’intervista.
  • Alla fine dell’intervista, ringrazia l’intervistatore per aver dedicato del tempo a intervistarti.

Dopo il tuo primo colloquio di lavoro

Invia una nota di ringraziamento subito dopo il colloquio ad ogni persona che ti ha intervistato per ricordare loro quanto sei interessato alla posizione.

Punti chiave da prendere in considerazione

PREPARARSI IN ANTICIPO: Questo significa esercitarsi su come rispondere alle domande comuni del colloquio e dedicare un po’ di tempo a conoscere l’azienda e il ruolo.

NON LASCIARE CHE I NERVI PRENDANO IL SOPRAVVENTO: È normale sentirsi un po’ nervosi prima di un colloquio. Ma non lasciare che questi sentimenti ti impediscano di ascoltare le domande dell’intervistatore e di rispondere al meglio delle tue capacità.

RINGRAZIARE L’INTERVISTATORE: Vorrai ringraziare verbalmente l’intervistatore alla fine della conversazione, e anche seguire con una nota di ringraziamento scritta in seguito.