Molte industrie si basano su una varietà di domande di intervista per aiutare un responsabile delle assunzioni a identificare i candidati forti. Alcuni dei tipi più comuni di domande che gli intervistatori usano sono domande situazionali, domande comportamentali e domande psicologiche. Sapere che tipo di domande psicologiche puoi aspettarti nel tuo colloquio di lavoro può aiutarti a rispondere in modo efficace. In questo articolo, forniamo una varietà di domande di colloquio psicologico con risposte di esempio per aiutarvi a prepararvi per il vostro colloquio di lavoro e una lista di consigli per rispondere alle domande di colloquio psicologico.

Domande di colloquio con risposte di esempio

Domande colloquio psicologico di solito richiedono di descrivere come hai reagito a una situazione specifica o come si potrebbe rispondere a una situazione ipotetica posta dall’intervistatore. Queste domande sono progettate per mostrare al responsabile delle assunzioni alcuni tratti di personalità e soft skills che hai che possono aiutarti a svolgere bene il lavoro. Poiché la maggior parte delle domande del colloquio psicologico sono situazionali, di solito è utile usare il metodo di risposta all’intervista STAR quando possibile. Con STAR, evidenziate quanto segue nella vostra risposta:

Situazione: Descrivere la situazione.
Compito: Spiega il compito che hai dovuto completare o la sfida che hai dovuto superare.
Azione: Descrivi l’azione che hai fatto per completare il compito o superare la sfida.
Risultato: Spiega il risultato delle tue azioni.
Il metodo STAR assicura che tu fornisca i dettagli necessari sulla situazione, reale o ipotetica, per aiutare il responsabile delle assunzioni a immaginare la storia, evidenziando anche le azioni che hai fatto o che faresti per raggiungere il successo.

Rivedere alcuni esempi di domande psicologiche con esempi di risposte per aiutarti a preparare il tuo prossimo colloquio di lavoro:

Puoi parlarmi di una situazione in cui hai dovuto pensare in modo creativo per risolvere un problema?
I responsabili delle assunzioni fanno questo tipo di domande per capire come ti approcci alla risoluzione dei problemi e al pensiero creativo. Entrambe queste abilità sono molto ricercate per la maggior parte delle occupazioni e dei campi di carriera, quindi puoi anticipare una domanda come questa ad un certo punto del tuo colloquio di lavoro. Puoi applicare il metodo STAR a questa domanda per aiutarti a formulare una risposta completa. Assicurati di evidenziare come hai usato specificamente la creatività e il problem solving, anche se hai lavorato con un team sulla sfida generale. Usa questo esempio di risposta per aiutarti a preparare la tua:

Esempio: “Nella mia passata posizione di assistente all’infanzia, avevo uno studente di due anni che si rifiutava di tenere la giacca fuori anche quando faceva freddo. Erano molto bravi con le cerniere e avrebbero semplicemente aperto la zip e tolto il cappotto non appena l’avessi messo sul loro corpo. Dopo un paio di giorni di continuo rimettere la giacca al bambino, ho avuto l’idea di mettere il cappotto al contrario, in modo che la cerniera fosse sulla schiena piuttosto che sul davanti. Questo metodo ha funzionato molto bene – il mio studente amava il fatto di poter infilare le braccia nel cappotto da solo e mi lasciava chiudere la zip sul retro per poter andare a giocare”.

Come reagiresti se un collega ti interrompesse mentre sei nel bel mezzo di un compito?

I responsabili delle assunzioni fanno domande come queste per determinare non solo come rispondi al multi-tasking o alle interruzioni, ma anche come gestisci le relazioni con i colleghi. Questa è una domanda ipotetica, ma puoi comunque applicare il metodo di risposta dell’intervista STAR per fornire un esempio completo al responsabile delle assunzioni. Nella tua risposta, assicurati di affrontare sia come gestiresti l’incarico sia come gestiresti il collega. Usa questo esempio per aiutarti a formulare la tua risposta:

Esempio: “Se stessi lavorando a un incarico e venissi interrotto da un collega, la mia risposta dipenderebbe sia da ciò di cui il collega ha bisogno sia dall’urgenza dell’incarico. In ogni caso, mi rivolgerei al mio collega con compassione e gli darei tutta la mia attenzione. Se aveva bisogno di assistenza immediata per qualcosa di urgente, e avevo il tempo di aiutarlo, allora avrei messo da parte il mio compito e avrei aiutato il mio collega. Se avevano una domanda generale o volevano solo controllare, gli chiedevo gentilmente se potevamo riunirci quando avevo finito il mio compito”.

Correlato: Come sono le tue capacità decisionali?

Cosa faresti se non sei d’accordo con una decisione presa dal tuo supervisore?

Con diversi punti di vista e diversi metodi di lavoro, qualche conflitto interpersonale sul lavoro è normale e previsto. Ai responsabili delle assunzioni piace chiedere come potreste gestire un ipotetico disaccordo per vedere se avete la risoluzione dei conflitti e le capacità interpersonali appropriate per gestire le normali sfide sul posto di lavoro. Nella tua risposta, assicurati di evidenziare i passi che faresti per risolvere il conflitto per dimostrare che hai queste abilità. Usa questo esempio di risposta come guida:

Esempio: “Penso che la mia risposta, se non fossi d’accordo con le azioni del mio supervisore, dipenderebbe dalle specifiche della situazione. Per esempio, se il mio supervisore prendesse una decisione che ha un impatto diretto sul mio lavoro e che non ha senso per me, probabilmente lo avvicinerei per ottenere maggiori informazioni e condividere le mie preoccupazioni. Se le loro azioni non fossero collegate al mio lavoro diretto, farei del mio meglio per rispettare la loro decisione e concentrarmi sui miei compiti e sulle azioni su cui ho il controllo”.

Immagina che ti venga chiesto di partecipare a un evento di un workshop come rappresentante dell’azienda dove non conosci nessuno. Come vi sentireste?

Alcuni ruoli richiedono una certa estroversione, mentre altri si basano sull’introversione. Se stai facendo un colloquio per una posizione in cui dovrai incontrare nuove persone e servire spesso come rappresentante della società, il responsabile delle assunzioni potrebbe cercare qualità estroverse facendo domande come questa. Quando rispondi, descrivi non solo come ti sentiresti alla prospettiva dell’incarico, ma anche come ti comporteresti all’evento. Considerate questo esempio di risposta:

Esempio: “Prospero in situazioni nuove dove posso interagire con persone nuove. Ho un background nelle vendite, quindi sono molto a mio agio nell’avvicinare gli sconosciuti e so come costruire rapidamente un rapporto con i soci d’affari. Se mi venisse data l’opportunità di rappresentare l’azienda a un evento professionale, farei ricerche in anticipo sui gruppi, le aziende o gli individui presenti, in modo da avere ottimi spunti di conversazione e creare ottimi collegamenti per l’organizzazione”.

Ci sono dei comportamenti che la irritano?

Ognuno ha i suoi gusti e preferenze personali. I responsabili delle assunzioni vogliono assicurarsi non solo che abbiate le competenze professionali, la formazione e l’esperienza appropriate per gestire i compiti lavorativi della posizione per cui vi state candidando, ma che siate anche adatti alla cultura dell’azienda. Quando rispondi a questa domanda, sii onesto, ma fornisci anche i meccanismi di coping che hai per gestire la tua irritazione.

I responsabili delle assunzioni capiscono che non sarai d’accordo o ti piacerà tutto ciò che tutti fanno sempre, ma vogliono essere sicuri che tu sia in grado di gestire l’irritazione in modo sano e produttivo. Considera questo esempio di risposta per aiutarti a preparare la tua:

Esempio: “Una volta ho lavorato in un ufficio dove un collega qualche cubicolo più in basso si tagliava le unghie alla scrivania. Odiavo il suono del tagliaunghie, così quando lo sentivo, mi mettevo le cuffie e ascoltavo della musica mentre lavoravo. Penso che tutti siano infastiditi dai comportamenti altrui di tanto in tanto, ma tutto sta nel modo in cui si risponde a questi stimoli. Ogni volta che posso, mi allontano da quelle situazioni o, se necessario, ho una conversazione educata con l’altra persona per trovare un compromesso che vada bene a entrambi”.

Correlato: Come affrontare il primo colloquio di lavoro.

Suggerimenti per le interviste con uno psicologo

Usa questi consigli per aiutarti a prepararti e ad avere successo durante un colloquio psicologico:

Prepararsi in anticipo.

Il modo migliore per mostrare sicurezza durante un colloquio psicologico è prepararsi in anticipo alle potenziali domande. Sappiate che il responsabile delle assunzioni probabilmente farà domande volte a mettere alla prova le vostre soft skills come il pensiero creativo e la risoluzione dei conflitti, quindi pensate a situazioni in cui avete dimostrato queste abilità in ambienti professionali passati.

Siate onesti.

Mantenete le vostre risposte oneste nel vostro colloquio. Per esempio, se l’intervistatore vi chiede di riflettere su una volta in cui avete guidato con successo una squadra attraverso una sfida, ma non avete avuto questa esperienza, descrivete cosa fareste se vi fosse data l’opportunità invece di inventare una storia.

Conoscere l’obiettivo.

Nella maggior parte dei casi, l’obiettivo di un colloquio psicologico è quello di vedere se avete le soft skills necessarie per svolgere i vostri compiti di lavoro e adattarvi ai membri del team e dell’organizzazione. Esaminate le competenze necessarie e scoprite quello che potete sulla cultura della società prima del colloquio per aiutarvi a preparare risposte che evidenzino la vostra idoneità alla posizione.

Evidenziate la vostra esperienza.

La maggior parte delle domande del colloquio psicologico vi chiede di riflettere sulle vostre esperienze passate o di immaginare come potreste rispondere a situazioni ipotetiche. Fate del vostro meglio per fare riferimento alle vostre esperienze passate per dimostrare che non solo avete le competenze e l’esperienza giuste per il ruolo, ma che sapete come trasferire queste competenze in una nuova posizione.

Mantenere la calma.

Alcune delle domande poste dal responsabile delle assunzioni potrebbero essere difficili da rispondere: questa è una tattica per vedere come rispondete sotto pressione. Fate del vostro meglio per rimanere calmi e fornire una risposta ponderata facendo dei respiri profondi e prendendo uno o due secondi per pensare alla vostra risposta prima di dare una risposta.