Un colloquio di lavoro non dev’essere stressante, non per forza. Un’attenta preparazione può eliminare l’incertezza data dall’inesperienza, permettendoci di presentarsi al colloquio sicuri si sé e delle proprie competenze.

Questo è particolarmente importante quando fai un colloquio per un lavoro nel settore della vendita al dettaglio, perché dovrai dimostrare al responsabile delle assunzioni che hai le capacità interpersonali  giuste per fornire un servizio clienti ottimale.

Prima del grande giorno, assicurati di avere alcuni abiti da colloquio appropriati tra cui scegliere e di aver studiato bene. Questo significa fare ricerche sull’azienda a cui ti stai candidando e rivedere le tue risposte alle domande del colloquio più probabili.

Affina le tue capacità di comunicazione, perché ti aiuteranno ad eccellere non solo in una posizione di vendita al dettaglio, ma anche nel processo di selezione per ottenerla.

Domande tipiche in un colloquio di lavoro per commessa

Immergiamoci in 10 domande tipiche che vengono poste in un colloquio di lavoro per commesse. Conoscendo le domande e perfezionando le tue risposte, le tue possibilità di successo miglioreranno notevolmente.

1. Cos’è un buon servizio clienti?

Cosa vogliono sapere: Gli intervistatori sono ansiosi di scoprire se la tua definizione di servizio clienti corrisponde a quella della società. Per i negozi brick-and-mortar, fornire un’esperienza memorabile e positiva per i clienti è essenziale per il successo.

Esempio di Risposta: Per me, il cuore di un buon servizio clienti è accogliere i clienti. Questo significa salutarli allegramente e avere le conoscenze necessarie per rispondere alle loro domande. Faccio sempre un sorriso e un saluto ai clienti e cerco di conoscere anche l’inventario del negozio. Questo assicura che se un cliente ha una domanda sulla taglia o sulla vestibilità, sono pronto con una risposta.

2. Lavori bene con le persone?

Cosa vogliono sapere: Il lavoro al dettaglio è spesso collaborativo. Gli intervistatori vogliono sapere se sarete in grado di andare d’accordo con i vostri colleghi. Alcuni intervistatori possono anche guardare per i segni che un dipendente sarà troppo sociale al lavoro, in modo da essere riflessivo nella vostra risposta. Andate oltre il “sì” nella vostra risposta a questa domanda: fornite esempi o parlate di come i vostri colleghi vi descriverebbero per ampliare la vostra risposta.

Esempio di Risposta: Credo di lavorare bene con gli altri. È una capacità molto importante nella vendita al dettaglio, dove è essenziale che ogni persona al piano sembri far parte della stessa squadra. Penso sempre agli altri e mi metto nei loro panni, il che mi aiuta a vedere le cose dalla prospettiva degli altri.

3. Quali ore sei disponibile?

Cosa vogliono sapere: Gli intervistatori hanno bisogno di sapere quali turni sarete disponibili a lavorare. Siate onesti nella vostra risposta, ma anche essere consapevoli che gli intervistatori sono suscettibili di voler assumere persone con orari flessibili. Se la vostra disponibilità è flessibile, menzionatelo nella vostra risposta. Più siete flessibili, maggiori sono le vostre possibilità di essere assunti.

Esempio di Risposta: Dato che sono all’università, non sono disponibile durante le ore di lezione. Per me sono il martedì e il giovedì pomeriggio e il venerdì mattina presto. A parte questo, sono disponibile a lavorare in qualsiasi turno tu abbia a disposizione e sono desiderosa di ore, quindi le notti e i fine settimana mi vanno bene.

4. Perché stai facendo domanda per lavorare qui?

Cosa vogliono sapere: La tua risposta a questa domanda rivelerà se ti senti positivo (e anche appassionato) per l’azienda e i suoi prodotti, o semplicemente vuoi un lavoro qualsiasi. Ovviamente, gli intervistatori sanno che hai bisogno di un lavoro. Dovrete esprimere altre ragioni per cui state chiedendo di lavorare per la loro azienda in particolare. Le migliori risposte sono specifiche e incentrate sull’azienda (non su di voi).

Esempio di Risposta: Per tutta la vita sono stato un grande lettore. È un’attività solitaria per lo più, ma amo fare raccomandazioni ad amici e familiari. Mi piacerebbe lavorare alla libreria ABC per essere in grado di aiutare i clienti a trovare i libri, sia che si tratti di un titolo specifico che non riescono a trovare sugli scaffali o di un titolo giusto per un’occasione celebrativa.

5. Cosa faresti se il tuo sostituto non si presentasse?

Quello che vogliono sapere: Lasciare il tuo posto non è la risposta giusta. Gli intervistatori stanno cercando di vedere che sai che mantenere la copertura è più importante dei tuoi piani personali. Questa domanda è anche un modo per dimostrare la tua capacità di risolvere i problemi e l’impegno nei momenti in cui il tuo sostituto non si è presentato.

Esempio di Risposta: Il mio primo passo sarebbe quello di contattare il mio sostituto, per farmi un’idea della situazione. Vorrei sapere se la persona è completamente assente o è solo bloccata nel traffico. Poi, troverei il mio supervisore e le farei conoscere la situazione, così potremmo capire insieme le opzioni.

6. Se assunto, per quanto tempo pensi di lavorare qui?

Cosa vogliono sapere: Il processo di assunzione e la formazione dei nuovi dipendenti richiedono tempo e denaro per i datori di lavoro. Gli intervistatori vogliono farsi un’idea se resterai nei paraggi o se prenderai il lavoro solo per qualche mese. Se state pianificando un periodo di tempo molto breve, non è necessario menzionarlo.

Esempio di Risposta: Se assunto, mi piacerebbe lavorare con l’azienda ABC a lungo termine. Sono a scuola per i prossimi quattro anni, e desideroso di un ruolo coerente e di essere parte della squadra qui.

7. La macchina della carta di credito è rotta. Cosa dici ai clienti?

Quello che vogliono sapere: Gli inconvenienti tecnologici e di altro tipo possono accadere quando si lavora nella vendita al dettaglio. Gli intervistatori stanno cercando un assaggio delle tue capacità di problem-solving e di comunicazione nella tua risposta a questa domanda.

Esempio di Risposta: Prima la gente sa che le macchine sono fuori uso, meglio è. Quindi, per prima cosa, mi assicurerei che il mio manager fosse a conoscenza della situazione. Poi, suggerirei di mettere un cartello per informare i clienti che la macchina è fuori uso, in modo che possano correre al bancomat prima di arrivare alla cassa. Mentre i clienti pagano, mi scuserei per l’inconveniente e li ringrazierei per la loro comprensione.

8. Qual è la tua più grande forza?

Cosa vogliono sapere: Gli intervistatori vogliono sapere se i vostri punti di forza corrispondono alle esigenze dell’azienda. Nella vostra risposta, sottolineate le competenze rilevanti che andranno a beneficio dell’azienda e vi aiuteranno nel lavoro.

Esempio di Risposta: Il mio più grande punto di forza è la mia capacità di comunicare. Avere forti capacità di comunicazione significa che posso lavorare bene con gli altri membri del team e che sono anche molto a mio agio nell’interazione con i clienti. Tendo a pensare a me stesso come a una vera persona, e mi piace sinceramente interagire con i clienti e aiutarli a trovare gli articoli che stanno cercando.

9. Perché i clienti fanno acquisti in questo negozio?

Cosa vogliono sapere: Gli intervistatori vogliono valutare la vostra comprensione del marchio della società e l’esperienza di shopping che la società cerca di fornire. Questa è la tua opportunità di mostrare qualsiasi ricerca aziendale che hai fatto, quindi se hai visitato il negozio e hai notato qualcosa di significativo, condividilo nella tua risposta.

Esempio di Risposta: Tutto riguarda l’esperienza. Per esempio, nel mio negozio locale, c’è sempre una candela accesa. Altre filiali in cui sono stato hanno fiori freschi. E ho notato come i commessi mi salutano con allegria e mi danno consigli personalizzati. Nessuno sembra mai che mi stia vendendo in modo aggressivo. Dall’inizio alla fine, penso che ai clienti piaccia l’esperienza di fermarsi alla ABC Company – è come un piacere.

10. Come gestirebbe un cliente arrabbiato che chiede di parlare con un manager?

Cosa vogliono sapere: Non tutto va sempre liscio. Gli intervistatori vogliono valutare come affronteresti una situazione stressante.

Esempio di Risposta: Quando parlo con i clienti, cerco sempre di essere empatico e di capire veramente e risolvere il problema. Ma a volte, un problema non è risolvibile o un cliente è semplicemente di cattivo umore. Se un cliente chiede di parlare con il mio supervisore, accetto e mi scuso anche per non essere in grado di risolvere la situazione. Poi, prenderei il mio supervisore il più velocemente possibile e spiegherei le circostanze in modo che il mio supervisore sia preparato a trattare con il cliente. In seguito, probabilmente chiederei al mio supervisore un feedback, nel caso ci sia qualcosa che posso fare per evitare una situazione simile in futuro.

Esempi di domande di matematica

Per valutare la tua abilità con i numeri, potrebbe esserti chiesto di fare alcune domande di matematica relative alla vendita al dettaglio. L’intervistatore vuole sapere che hai le abilità matematiche di base richieste per il lavoro. Ecco alcuni esempi di domande comuni di colloqui matematici per i dipendenti del commercio al dettaglio.

Esempio di Risposta: L’acquisto del cliente ammonta a 13,93 dollari. Ti dà una banconota da 10 dollari e una da 5 dollari. Quanto resto le dai?
Ogni caffettiera contiene 6 tazze. Di solito vendiamo 10 tazze di caffè ogni 15 minuti. Quante caffettiere dovrai fare durante le due ore di punta?
Le patatine sono in vendita a metà prezzo. Vengono vendute a 1,19 dollari. Quanto è lo sconto del 50%?
$8.50 x 4% = ___

Come rispondere alle domande da colloquio per commessa

Durante un colloquio di lavoro al dettaglio, l’obiettivo del tuo intervistatore sarà quello di farsi un’idea della tua personalità e del tuo stile di lavoro. Questo ti aiuterà a capire se sei adatto alla società.

Rispondi alle domande su di te in modo onesto, ma fai attenzione a creare la migliore impressione possibile.

È probabile che ti vengano poste anche domande sulle tue capacità di servizio al cliente, dato che i lavori di vendita al dettaglio comportano la presenza di molte persone ogni giorno. Cerca di mostrare nelle tue risposte che darai la priorità al cliente e fornirai un forte servizio clienti (anche se i clienti sono esigenti o difficili). Tenete a mente i vostri intervistatori mentre date le vostre risposte. Cosa vogliono sentire? Le tue risposte dovrebbero essere adeguate a questo.

Come prepararsi aun colloquio di lavoro per commessa

Gli intervistatori saranno alla ricerca di candidati che si adattano in piano di vendita della società. Se potete, trascorrete un po’ di tempo nel negozio prima del colloquio. Osservare come i dipendenti interagiscono con i clienti può fornire informazioni utili.

Dovresti conoscere i prodotti venduti nel negozio e avere un’idea del marchio della società.

Visita il sito web del negozio e leggi la pagina “Chi siamo”, e guarda anche gli account dei social media della società per farti un’idea dell’identità dell’azienda.

Questa ricerca, insieme alla preparazione delle tue risposte alle domande più comuni dei colloqui di lavoro, ti aiuterà a superare il colloquio.

Domande da porre al recruiter

Una delle domande che ti possono essere poste durante un colloquio di lavoro per una posizione di vendita al dettaglio è: “Ha qualche domanda da farmi?”. Ricorda che il colloquio funziona in entrambi i sensi, e fare domande è un’opportunità per essere sicuri che il lavoro sia adatto a te.

Tieni pronta una lista di domande che ti chiariscano i requisiti del lavoro, il tuo orario, la flessibilità della posizione e qualsiasi altra cosa che ti aiuti a decidere se vorresti il lavoro se ti venisse offerto. Fate solo domande che non siano già state affrontate durante il colloquio.

  • Quante ore alla settimana vi aspettate che io lavori?
  • Programmate le persone principalmente per le stesse ore ogni settimana o variano molto?
  • Quanti addetti alle vendite ci sono in reparto durante un turno?
  • Farò parte di una squadra o lavorerò principalmente in modo indipendente?
  • Può descrivermi una giornata tipica in questa posizione?
  • Cosa le piace di più e di meno del lavoro qui?
  • Quando dovrei aspettarmi di avere tue notizie?
  • Come fare la migliore impressione

Come Superare un colloquio di lavoro per commessa: Consigli finali

Vestiti In Modo Appropriato: Scegli un abbigliamento appropriato per il colloquio per fare una buona impressione al tuo interlocutore.

Resta positiva: quando il tuo interlocutore ti saluta, assicurati di sorridere e di dare una buona stretta di mano. Vorrai mostrarti ottimista e mostrare una grande energia durante il colloquio. Due caratteristiche molto desiderabili nei dipendenti di un business di vendita al dettaglio.

Preparati in anticipo: vieni preparata per il colloquio. il che significa avere una conoscenza di base della società e dei suoi prodotti, oltre a fare pratica con le tue risposte alle domande del colloquio di cui sopra.