Il rugby come metafora della vita aziendale

Una scarica di adrenalina ha contraddistinto l’inizio della seconda settimana di bootcamp dei ragazzi di Employability 2.1. Dopo l’orario canonico di lezione, il centro ELIS ha calorosamente accolto Marco Bianco, Responsabile Dipartimento Operativo della consorziata Banca Monte dei Paschi di Siena, e i ragazzi della squadra Torvaianica Rugby per una riflessione sui valori di questo sport e una successiva applicazione.

Sostegno, coraggio, rispetto delle regole e dell’avversario sono solo alcuni dei principi fondanti l’attività rugbista, Marco Bianco ci ricorda come questi stessi valori sono importanti per la vita lavorativa e non. L’azienda può essere organizzata alla stregua di una squadra di rugby: ogni giocatore è fondamentale per il raggiungimento della linea di meta e occorre un’efficiente comunicazione e il continuo sostegno dei compagni per vincere la partita. Bene, tutto questo è stato sperimentato dai ragazzi di Employability 2.1 direttamente sul campo, grazie alla disponibilità e alla pazienza di Marco Bianco e della squadra di Torvaianica. Gli esercizi comprendevano i passaggi, il touch ovvero il corrispettivo della calcistica rimessa laterale, il placcaggio e dulcis in fundo il pacchetto mischia.

Non è detto che l’ambiente aziendale sia sempre così “sportivo”, ma sicuramente Bianco e i giocatori di rugby ci hanno insegnato che il gioco di squadra e la passione sono componenti fondamentali per raggiungere gli obiettivi.

Author: l.russo

Share This Post On